10 succhi invernali: ricette e benefici per la salute, dalle mandorle alle foglie del cavolo

Le vacanze sono ormai un ricordo e la primavera è ancora lontana. Siamo a febbraio, nel cuore dell’inverno. In questo momento dell’anno è bene fornire al nostro corpo tutto quello che gli serve per affrontare al meglio questo periodo di freddo.

Per prenderci cura del nostro corpo al meglio è bene fare il pieno di nutrienti sani che ci aiutino in modo naturale a depurarci e ci diano tutta l’energia di cui abbiamo bisogno. La natura, in questo, è nostra alleata: ci fornisce, stagione per stagione, ciò di cui il nostro corpo ha bisogno. Qui di seguito vi forniamo 10 succhi “invernali”  che seguono la stagionalità della frutta e della verdura di questo periodo.

  1. Un succo per iniziare la giornata pieni di energia
Cavolo

ph. Giusi Barbiani

8 foglie di cavolo, 2 pere, una nocca di zenzero. Mettere insieme le foglie di cavolo, la pera e lo zenzero nell’estrattore. Il cavolo è una delle verdure più nutrienti e salutari: contiene, per caloria, più ferro della carne e più calcio del latte. È ricco di acidi grassi (omega 3 e omega 6), è un potente antiossidante e antitumorale. Visto che rinforza il sistema immunitario il cavolo è l’ideale per difendere il nostro organismo in questo periodo di freddo intenso. Il sapore dolce della pera addolcisce il sapore del cavolo ma nonostante la sua “dolcezza” la pera è un frutto dal basso indice glicemico, ricca di flavonoidi dal potere antiossidante. Contiene inoltre vitamina C e potassio, un minerale utile per mantenere bassa la pressione cardiaca. Lo zenzero è tonico, stimolante, digestivo e antinfiammatorio.

2. Un succo per fare il pieno di ferro

Spinaci

ph. Robert Gourley

3 pugni di foglie di spinaci, 2 mele, il succo di ½ limone, 1 nocca di zenzero. Pulite gli spinaci, tagliate le mele e spremete il succo di mezzo limone. Ponete gli ingredienti nella centrifuga o nell’estrattore. Questo succo ha il pregio di sfruttare tutta la forza degli spinaci: questi, infatti, sono ricchi di ferro ma al 95 % inutilizzabile a causa della presenza di acido ossalico. Per favorire l’assimilazione del ferro è sufficiente però unire gli spinaci al limone, ricco di acido citrico e acido ascorbico, che rendono parzialmente solubili gli ossalati di ferro. Ma i benefici degli spinaci non si fermano qui: contengono vitamina C e sono ricchi di acido folico che interviene nei processi di regolazione dell’attività ormonale. Ideale per ricaricarsi nella pausa di metà pomeriggio.

3. Un succo semplice ma squisito!

Yannic Meyer

ph. Yannic Meyer

2 kiwi, 2 gambi di sedano, 2 mele. Questo succo, semplicissimo da preparare, è ricchissimo di vitamine, ha un effetto depurativo ed è buonissimo! Il kiwi ha un altissimo contenuto di vitamina C, ben l’85%, (l’arancia solo il 50%), inoltre contiene anche ferro, potassio e vitamina E. Il sedano è un toccasana per il nostro apparato digerente. È stato raccomandato dalla fondazione Umberto Veronesi per le sue proprietà benefiche, contiene infatti la sedanina “una sostanza aromatica stimolante e altre molecole (fenolo, mannite, inositolo) che ne potenziano le capacità digestive e di assorbimento dei gas nell’apparato digerente”. Inoltre, gli ftalidi, dei particolari fitonutrienti, permettono di controllare gli ormoni che regolano la pressione del sangue e lo rendono adatto nel trattamento di molti casi di ipertensione. 

4. Un succo che piace ai bambiniFNK_carrot-orange-juice_s4x3.jpg.rend.snigalleryslide

1 mela, 2 arance, 1 carota, una manciata di menta. Spesso i bambini non amano mangiare frutta e verdura. Fargliela “bere” attraverso un centrifugato o un estratto (ancora meglio) rappresenta una strategia vincente per permettergli di assumere le giuste quantità di vitamine e nutrienti di cui hanno bisogno.  I bambini sono attratti in particolare dai succhi colorati: rosso e giallo per esempio. Questo succo per loro avrà un aspetto invitante ma allo stesso tempo gli permetterà di assumere buone quantità di vitamina C (presente sia nella mela che nell’arancia) e di purificare il sangue e rafforzare le difese immunitarie. Piccolo suggerimento: questo succo è semplicissimo da preparare, basta sbucciare le arance, pelare la carota e tagliare la mela a spicchi (se è bio non c’è nemmeno bisogno di sbucciarla) e cogliere qualche fogliolina di menta. Coinvolgete dunque i bambini nella preparazione, in questo modo potete avvicinarli al mondo dei succhi colorati e salutari!

5. Un succo suggerito dallo chef

10 succhi invernali mandorle

Questa ricetta è stata formulata da Stefano Polato, lo chef spaziale del team degli esperti che hanno studiato i menù di Samatha Cristoforetti, nel suo libro Il potere rigenerante dei succhi (Sperling & Kupfer)  Ingredienti: 4 cime di broccolo, 1 gambo di sedano, 1 mela, 1 carota, ½ limone, 1 cucchiaio di mandorle tritate. Lava la frutta e la verdura, raschia la carota, fai a pezzi tutto. Centrifuga bene tutti gli ingredienti tranne le mandorle che aggiungerai direttamente nel bicchiere. La frutta secca aggiunta alla fine serve ad aggiungere croccantezza ai frullati e ai succhi. Le mandorle, in particolare, sono una riserva di antiossidanti e di vitamina E che ci aiuta a rallentare l’invecchiamento e a combattere i radicali liberi. Contengono 240 milligrammi di calcio ogni 100 grammi, come la ricotta. Le cellule frantumate dei broccoli contengono sulforafano, un potente antiossidante anticancro che possiede proprietà antibiotiche e battericide.

6. Un succo per la nostra bellezza

10 succhi invernali menta

ph. breville USA

Ingredienti: 1 mela, 1 limone, 2 gambi di sedano, 2 carote, una manciata di menta. Questo succo è un concentrato di ingredienti depurativi e disintossicanti ed è  ideale dopo gli eccessi alimentari: il limone, tra le altre cose, ha un effetto depurativo e diuretico, stimola il sistema immunitario e purifica la pelle, ottimo no? Il sedano ha un’azione disintossicante e le carote sono ricche di antiossidanti ed alleate della nostra bellezza. La menta infine è un ottimo collutorio naturale.

7. Un succo per rimineralizzarsi

succhi invernali pere zenzero

ph. Tracy Benjamin

2 barbabietole rosse, 2 pere, una nocca di zenzero. La barbabietola rossa è un vero concentrato di benessere: è una radice, pertanto contiene una miniera di sali minerali, sapientemente assorbiti dal terreno, come potassio, ferro, calcio e fosforo. Il suo succo è pertanto rimineralizzante e depurativo. La pera è ricca di potassio, utile a regolare la pressione arteriosa e i suoi fitonutrienti, inoltre, aiutano a ridurre il rischio di tumore allo stomaco.

8. Un succo contro la ritenzione idrica

10 succhi invernali finocchi

ph. Tracy Benjamin

1 finocchio, 1 gambo di sedano, 2 mele, 1 radice di zenzero, a piacere qualche fogliolina di menta. Per riprendere il peso forma dopo qualche eccesso delle feste la natura ci viene in aiuto con ortaggi come il finocchio e il sedano: hanno proprietà drenanti e diuretiche e ci aiuteranno a perdere liquidi in eccesso e a perdere qualche centimetro. Per questo motivo si può assumere questo succo anche a fine pasto, a scopo digestivo. Zenzero e menta gli doneranno profumo e aroma.

9. Un frullato cremoso per coccolarsi e rilassarsi

10 succhi invernali cannella

ph. flickr Jaquelin

1 banana, 1 mela, 1 pera, ½ mezzo bicchiere di latte vegetale, 1 cucchiaino di cannella. Nei pomeriggi invernali niente di meglio di un frullato cremoso e profumato di cannella, per ritrovare il relax. In questo ci aiuta la banana: contiene triptofano che il nostro corpo trasforma in serotonina, ci fa rilassare e ci aiuta a combattere l’insonnia.  Inoltre la banana è fonte di potassio e di vitamina A e C che potenziano le difese immunitarie. Tagliate a pezzi la mela, la pera e la banana, aggiungete il cucchiaino di cannella e frullate il tutto. Buon relax!

10. Un frullato proteico

10 succhi invernali proteico

La base di questo frullato è 1 bicchiere di latte di soia, a cui aggiungere 1 banana, 2 cucchiaini di cacao amaro e 5 mandorle. La soia e le mandorle costituiscono una fonte di proteine (il 37% la soia, il 22% le mandorle). Le mandorle, inoltre, costituiscono una riserva di antiossidanti e ci aiutano a combattere l’invecchiamento cellulare. I 2 cucchiaini di cacao aggiunti al frullato hanno azione antietà. Mettete tutti gli ingredienti nel frullatore fino ad ottenere un composto omogeneo e… iniziate la giornata col piede giusto!

 

 

Add Comment

buzzoole code